gravita' zero

Sep 17
Permalink

Ma c’è anche un’altra vittima dell’assalto all’ambasciata statunitense a Bengasi, durante il quale è morto l’ambasciatore Christopher Stevens. Si chiamava Glen Doherty e la sua storia è indicativa di quanto l’estremismo religioso sia pericoloso e di come colpisca proprio gli attivisti impegnati nella difesa dei diritti umani e nel contenimento dell’integralismo.

Non sappiamo se fosse ateo e questo non ha ormai molta importanza. Il quarantaduenne Doherty, già Navy Seal e addetto alla sicurezza dell’ambasciata, faceva infatti parte del board della Military Religious Freedom Foundation. Organizzazione impegnata nella tutela della laicità nell’esercito statunitense, specie contro le ingerenze dei fondamentalisti cristiani.

Una vita circondata da fondamentalisti, quella di Doherty. Combatteva quelli cristiani, e lo hanno ucciso quelli musulmani, provocati da quelli cristiani. Nelle guerre di religione, i primi a perdere sono i laici. Doherty ci ha perso anche la vita.

Una vita circondata da fondamentalisti, quella di Doherty. Combatteva quelli cristiani, e lo hanno ucciso quelli musulmani, provocati da quelli cristiani. Nelle guerre di religione, i primi a perdere sono i laici. Doherty ci ha perso anche la vita.”

Glen Doherty: combatteva i fondamentalisti, lo hanno ucciso a Bengasi altri fondamentalisti (uaar-it)

Comments (View) 8 notes
  1. thotguevara reblogged this from curiositasmundi
  2. 3nding reblogged this from curiositasmundi
  3. curiositasmundi reblogged this from gravitazero
  4. ednavonv reblogged this from emmanuelnegro
  5. emmanuelnegro reblogged this from uaar-it
  6. gravitazero reblogged this from uaar-it and added:
    )
  7. uaar-it posted this
blog comments powered by Disqus